venerdì, Febbraio 23, 2024

Amazon Prime Video: le controversiali nuove tariffe per il Dolby Vision e Atmos

Amazon Prime Video: ADDIO PUBBLICITÀ E BENVENUTI DOLBY VISION E DOLBY ATMOS

Negli Stati Uniti, pagare un extra di 2,99 dollari al mese sul proprio abbonamento Amazon Prime Video permette di non vedere le pubblicità in Streaming, ma anche di avere accesso al Dolby Vision HDR e Dolby Atmos. Una scelta che sta facendo discutere i cinefili e gli amanti delle Serie TV dall’altra parte dell’Atlantico. Ma che, forse, presto potrà arrivare anche in Italia.

LA DECISIONE DI AMAZON: PUBBLICITÀ E NUOVE OPPORTUNITÀ

Le inserzioni pubblicitarie sono arrivate dal 29 gennaio, insieme al Dolby Vision e Dolby Atmos solo per chi paga per rimuoverle. Una decisione che, per adesso, riguarda solamente gli Stati Uniti. Ma che presto potrebbe arrivare anche in Europa.

Amazon, tuttavia, non aveva comunicato direttamente questo cambiamento. Infatti, la testata 4KFilme ha rilevato il cambiamento, segnalando che visualizzano contenuti in HDR10 con Dolby Digital 5.1 invece delle opzioni di alta fedeltà precedentemente disponibili.

UN COSTO AGGIUNTIVO PER LA QUALITÀ: UNA SCELTA STRATEGICA

Sebbene il servizio sia ora disponibile negli USA anche come abbonamento autonomo a $8,99 al mese, la versione senza pubblicità e con Dolby Vision e Dolby Atmos costa 2,99 dollari in più — o il 28% su base mensile. Chi invece usa Prime Video come parte dell’abbonamento Prime (che negli States costa 139 dollari all’anno), il rincaro vale il 18% del totale.

In Italia, per il momento, ci si può iscrivere solo tramite l’abbonamento prime, che costa un terzo del prezzo negli Stati Uniti: 4,99 al mese. Un eventuale rincaro di 2,99 euro al mese varrebbe più del 50% del totale, ma comunque pagheremmo poco più della metà dell’abbonamento americano.

PER IL MOMENTO NIENTE CAMBIAMENTI IN ITALIA

Per il momento, tuttavia, il problema non si pone: potete ancora iscrivervi a Prime con il prezzo attuale e guardare senza pubblicità e con qualità video e audio Dolby. Vi terremo aggiornati per eventuali cambiamenti.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: