domenica, Ottobre 2, 2022
HomeTutorialCome risparmiare sui tuoi abbonamenti digitali

Come risparmiare sui tuoi abbonamenti digitali

La nostra visione di film , il fitness-tracking , software in esecuzione , cloud-memorizzazione , shopping online vite sono punteggiati da pagamenti mensili andare a più applicazioni e servizi.

Risparmiare denaro su alcuni di questi abbonamenti può comportare risparmi significativi su tutta la linea. Ridurre le spese è più facile di quanto tu possa pensare e troverai diverse idee per farlo di seguito.

Come con le offerte di banda larga ed elettricità, può essere fin troppo facile lasciare che i tuoi abbonamenti digitali passino, mese dopo mese, senza controllare se c’è o meno qualcosa di meglio là fuori, e molto spesso c’è, se si tratta di una prova gratuita che hai. t ancora utilizzato o un pacchetto di servizi confezionati insieme.

I servizi a cui ti sei iscritto non ti pubblicizzeranno necessariamente offerte più economiche, per ovvie ragioni, quindi tieni d’occhio le notizie tecnologiche e le offerte del giorno. Potresti aver notato che Spotify ha recentemente iniziato a testare un livello Plus da $ 0,99 al mese che mantiene gli annunci ma rimuove alcune delle altre restrizioni, ad esempio.

Assicurati di conoscere tutti i diversi livelli tra i quali puoi passare con i tuoi servizi attuali. Netflix ha attualmente tre piani tra cui puoi scegliere, ad esempio, con limiti diversi alla qualità video e ai flussi simultanei, mentre ogni app di archiviazione cloud ha più livelli: assicurati di pagare solo per tutti i gigabyte di cui hai bisogno.

Troverai spesso offerte incluse anche in altri acquisti, come i sei mesi gratuiti di Disney Plus che puoi attualmente ottenere con alcuni pacchetti Verizon . Verifica con il tuo operatore telefonico, il tuo fornitore di banda larga, il tuo concessionario di auto e qualsiasi altro luogo ti venga in mente per vedere cosa è attualmente disponibile. Se sei nel settore dell’istruzione, la maggior parte di queste app e servizi offre anche uno sconto per studenti.

La maggior parte degli abbonamenti digitali è confezionata in modo da semplificare l’annullamento e il riavvio. Queste aziende sanno che gli impegni a lungo termine scoraggeranno le persone, quindi troverai relativamente semplice prendersi una pausa da qualcuno di loro e poi ricominciare tra un mese o sei, se lo desideri.

Quanto sia gestibile dipende dal servizio. La maggior parte dei servizi di cloud storage non eliminerà i tuoi file se smetti di pagare, ma ti impediranno di aggiungerne altri o di apportare modifiche. (Diciamo “la maggior parte”: controlla le scritte in piccolo per assicurarti.) In termini di abbonamenti software, non sarai in grado di utilizzare il software in questione fino a quando non ti abbonerai di nuovo.

Questo forse funziona meglio per gli abbonamenti allo streaming di musica e video, dove sai che non li utilizzerai per un lungo periodo di tempo. Forse hai intenzione di provare un servizio alternativo, o hai finalmente visto tutto quello che c’è da guardare su Hulu. Se e quando tornerai, tutto sarà come lo avevi lasciato, a patto che torni entro un lasso di tempo ragionevole. (Controlla di nuovo la piccola stampa: sono 10 mesi per Netflix.)

Con i servizi che offrono un livello gratuito, prendersi del tempo è molto semplice. Con Spotify, ad esempio, manterrai comunque la tua libreria musicale. Non sarai in grado di scaricare playlist sui tuoi dispositivi, o riprodurre brani esattamente nell’ordine che desideri, o ascoltare senza interruzioni pubblicitarie. Quando sei pronto per ripartire, bastano pochi clic o tocchi.

Potresti essere sorpreso dal numero di abbonamenti digitali che offrono piani famiglia: a questo punto, sono quasi tutti. Da Spotify e Amazon Prime, a Google One e Microsoft 365, di solito puoi stare insieme ad almeno un’altra persona e ottenere lo stesso affare per meno soldi.

Quanto risparmierai effettivamente varia tra i servizi, quindi fai le tue ricerche prima di impegnarti. Nel caso di YouTube Premium, ad esempio, un piano individuale ti costerà $ 12 al mese, mentre un piano famiglia per te e un massimo di altri cinque membri della famiglia ha un prezzo di $ 18 al mese, diviso tra tutte le persone coinvolte e tu sei risparmiando una quantità significativa (hai incluso anche YouTube Music, non dimenticare.)

È anche importante controllare le varie restrizioni e regole sui piani famiglia prima di acquistarli. Nel nostro esempio di YouTube Premium, tutti i membri della famiglia devono avere almeno 13 anni, avere il proprio account Google e risiedere allo stesso indirizzo. Se tuo fratello vive dall’altra parte del mondo, è probabile che venga segnalato da YouTube.

Le restrizioni sono le stesse sulla maggior parte dei servizi (ma non su tutti), in quanto ciò che conta è il luogo in cui vivi piuttosto che le tue relazioni. Alcune app e servizi digitali sono abbastanza generosi nel permetterti di condividere gli accessi tra una manciata di persone, senza pagare alcun extra, ma se lo fai, ti incoraggiamo a farlo in sicurezza .

Ormai siamo tutti abituati ad affittare qualsiasi cosa, dallo spazio di archiviazione cloud a una raccolta musicale, ma non dimenticare che queste non sono le uniche opzioni a tua disposizione. Installa Plex , ad esempio, e puoi creare un’esperienza simile a Netflix con i tuoi video archiviati localmente. (Plex ha anche un livello di abbonamento, ma molte delle sue funzionalità sono disponibili gratuitamente.)

L’acquisto di musica da conservare non batterà mai Spotify o Apple Music in termini economici: $ 10 al mese per quasi tutta la musica mai prodotta è un buon affare, ma ti dà un maggiore controllo sulla tua libreria, e significa che se vuoi prenderti un anno di pausa dallo spendere qualcosa in musica, la tua collezione non scomparirà.

Quando si tratta di software, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di LibreOffice invece di Microsoft Office o di provare GIMP anziché Photoshop. Sono disponibili opzioni open source gratuite per la maggior parte dei tipi di software desktop e, a meno che tu non abbia bisogno di qualcosa di specifico in uno dei pacchetti commerciali, puoi risparmiare anche qui.

Invece di pagare ogni mese per l’archiviazione nel cloud, potresti considerare di investire in un’unità NAS (Network Attached Storage) collegata direttamente al router di casa, che ti consente di accedere ai tuoi file da qualsiasi luogo o di impostare un’opzione di backup locale. Finché disponi di copie sicure dei tuoi file di cui è stato eseguito il backup da qualche parte, potresti non aver bisogno dell’archiviazione cloud tanto quanto pensavi.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial