domenica, Giugno 16, 2024

Con l’IA di Meta costruiremo mondi virtuali semplicemente…descrivendoli!

Meta sta testando un sistema di intelligenza artificiale che consente alle persone di costruire parti di mondi virtuali descrivendoli e il CEO Mark Zuckerberg ha mostrato oggi un prototipo a un evento dal vivo. La prova del concetto, chiamata Builder Bot, potrebbe alla fine attirare più persone nelle esperienze di realtà virtuale del “metaverso” di Horizon di Meta. Potrebbe anche far avanzare la tecnologia dell’IA creativa che alimenta l’arte generata dalla macchina.

In un video demo preregistrato, Zuckerberg ha guidato gli spettatori attraverso il processo di creazione di uno spazio virtuale con Builder Bot, iniziando con comandi come “andiamo in spiaggia”, che spinge il robot a creare un paesaggio 3D di sabbia e acqua da cartone animato intorno a lui. (Zuckerberg lo descrive come “tutto generato dall’IA.”) I comandi successivi vanno da richieste generiche come la creazione di un’isola a richieste estremamente specifiche come l’aggiunta di nubi altocumuli e, per scherzo , si prende gioco di se stesso— un modello di aliscafo. Includono anche la riproduzione di effetti sonori come “musica tropicale”, che Zuckerberg suggerisce provenga da un boombox creato da Builder Bot, sebbene potrebbe anche essere un audio di sottofondo generale. Il video non specifica se Builder Bot attinge a una libreria limitata di modelli creati dall’uomo o se l’IA svolge un ruolo nella generazione dei progetti.

Diversi progetti di intelligenza artificiale hanno dimostrato la generazione di immagini in base a descrizioni di testo, tra cui DALL-E di OpenAI , GauGAN2 di Nvidia e VQGAN+CLIP , nonché applicazioni più accessibili come Dream by Wombo . Ma questi noti progetti prevedono la creazione di immagini 2D (a volte molto surreali) senza componenti interattive, sebbene alcuni ricercatori stiano lavorando sulla generazione di oggetti 3D .

Come descritto da Meta e mostrato nella demo, Builder Bot sembra utilizzare l’input vocale per aggiungere oggetti 3D in cui gli utenti possono camminare e Meta punta a interazioni più ambiziose. “Sarai in grado di creare mondi sfumati da esplorare e condividere esperienze con gli altri solo con la tua voce”, ha promesso Zuckerberg durante il keynote dell’evento. Meta ha fatto molti altri annunci di intelligenza artificiale durante l’evento, inclusi piani per un traduttore di lingue universale , una nuova versione di un sistema di intelligenza artificiale conversazionale e un’iniziativa per costruire nuovi modelli di traduzione per le lingue senza grandi set di dati scritti.

Zuckerberg ha riconosciuto che l’interattività sofisticata, compresi i tipi di oggetti virtuali utilizzabili che molti utenti di VR danno per scontati, pone sfide importanti. La generazione dell’IA può porre problemi di moderazione unici se gli utenti chiedono contenuti offensivi o se l’addestramento dell’IA riproduce pregiudizi e stereotipi umani sul mondo. E non conosciamo i limiti del sistema attuale. Quindi, per ora, non dovresti aspettarti di vedere Builder Bot apparire nella piattaforma social VR di Meta, ma puoi avere un assaggio dei piani di Meta per il suo futuro di intelligenza artificiale.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: