mercoledì, Aprile 17, 2024

Disney Plus: i migliori film e serie del 2023

Disney Plus è un servizio costruito principalmente attorno ai marchi principali dell’azienda Marvel, Star Wars e Disney – e questo non è cambiato molto quest’anno. Le nuove uscite del 2023 sono state ancora dominate da supereroi e Jedi, ma c’erano anche alcuni Na’vi e Signori del Tempo lanciati per buona misura. Infatti, quest’anno le offerte del servizio sono state particolarmente solide per i fan della fantascienza, con Storie che spaziano in diverse galassie e periodi temporali. Se sei nuovo su Disney Plus, ecco alcuni film e programmi da guardare per primi.

Fin dalla sua prima stagione, piena di linee temporali ramificate e Tecnologia retrofuturistica, Loki ha scavato il suo spazio distinto all’interno dell’MCU pur rimanendo collegato (e influenzando) l’ampio multiverso. È qualcosa che puoi apprezzare da solo o come parte di una storia più grande. E questo rimane vero anche nella stagione 2, che continua le follie del viaggio nel tempo con un nuovo livello di minacce esistenziali e alcuni ottimi nuovi personaggi come OB (Ke Huy Quan). Non sembra che avremo una terza stagione in arrivo presto (se mai), quindi questo è un ottimo momento per mettersi al passo con tutto.

Con così tante serie di Star Wars disponibili su Disney Plus, Ahsoka doveva fare qualcosa di diverso per distinguersi. E sebbene ci siano alcuni elementi frustranti per la prima stagione dello show – in particolare come richieda quasi la conoscenza dello spettacolo animato Clone Wars – la serie ha comunque fatto molte cose giuste. In particolare, si è davvero addentrata negli elementi più magici del mito di Star Wars, con molti antichi resti e alcune streghe terrificanti. Ad un certo punto c’era persino una spada infuocata. No, potrebbe non aver raggiunto le vette di Andor, ma è comunque una scusa elegante per tuffarsi di nuovo nella galassia lontana, lontana.

Siamo ora a tre stagioni nelle avventure di Din Djarin e Grogu, e anche se lo splendore di Baby Yoda potrebbe essere scemato un po’, rimane comunque una divertente escursione settimanale nelle profondità del lore di Star Wars. La terza stagione non ha risolto ogni filo in sospeso e, a volte, è sembrata un po’ troppo sicura. Ma ha comunque avuto esplorazioni sotterranee umoristiche e Jack Black e Lizzo come reali galattici. Ha anche terminato su una nota sorprendentemente accogliente – anche se è improbabile che abbiamo visto l’ultima apparizione di Mando e del suo piccolo amico.

Se sei stanco delle molte interpretazioni live-action di Star Wars, l’antologia Visions porta le cose in tutt’altro direzione. Il primo volume si è concentrato sull’anime in stile giapponese e aveva tutto, da un’Opera rock a un duello tra samurai. Il nuovo gruppo di episodi, intanto, allarga l’orizzonte con cortometraggi animati da tutto il mondo. Il risultato è una vasta gamma di stili e toni – alcuni sono carini, altri spaventosi, e uno è persino in stop-motion.

I Guardiani della Galassia sono sempre esistiti al di fuori del più ampio MCU; sì, ci sono collegamenti e apparizioni speciali, ma puoi anche semplicemente goderti questa trilogia da solo. La terza storia avvolge le cose in un bel po’ di sentimentalismo – amanti degli animali, procuratevi dei fazzoletti – ma conserva anche il vibe della famiglia ritrovata e la fantascienza cosmica che ha reso GotG un tale successo fin dall’inizio. E se hai ancora bisogno di più di Drax e amici, c’è anche uno speciale natalizio divertente su cui immergersi.

Werewolf By Night potrebbe essere il pezzo più sperimentale – e autonomo – dell’MCU fino ad oggi. È uno speciale quasi lungo un’ora che ha debuttato in bianco e nero e non ha grandi eroi o cattivi Marvel di spicco. Invece, è un morso spaventoso di horror classico, che evoca i classici film sui mostri e che (almeno per ora) sembra non avere alcuna connessione importante con il resto dell’universo cinematografico. Nessuna visione precedente richiesta. Sono solo 50 minuti di divertimento polposo, e puoi persino guardarlo a colori ora.

Un trio di speciali di Doctor Who sta contribuendo a celebrare il 60° anniversario della serie, aprendo allo stesso tempo una nuova era su Disney Plus. E le cose sono iniziate alla grande con The Star Beast. Lo speciale riporta alcuni dei preferiti dai fan – David Tennant come il Dottore e Catherine Tate come Donna – insieme a una creatura molto inquietante tipo Furby chiamata il Meep. Ha cuore e sci-fi senza senso e valori di produzione sorprendentemente buoni. Proprio la cosa giusta per attirare di nuovo fan inattivi prima della corsa di Ncuti Gatwa.

Il film più grande del 2022 è ora in Streaming comodamente da casa tua, il che dovrebbe rendere la sua durata di più di tre ore un po’ più gestibile. The Way of Water è, se altro, uno spettacolo visivo, del tipo su cui James Cameron ha costruito la sua carriera. È molto simile al primo film, ma più bagnato, il che significa alcune sequenze subacquee incredibili e persino una balena parlante. Il sequel prepara anche molto altro da venire, il che è una cosa positiva – perché Cameron ha grandi progetti.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: