Disney Plus logo

Disney Plus ha ufficialmente superato i 100 milioni di abbonati, meno di un anno e mezzo dopo il lancio del servizio di streaming.

I dirigenti hanno annunciato il traguardo durante l’ assemblea annuale degli azionisti della Disney . L’ultima volta che Disney ha fornito un aggiornamento sul numero di abbonati di Disney Plus è stato a febbraio durante i suoi guadagni del primo trimestre; lì, ha annunciato che, al 2 gennaio 2021, erano poco più di 94 milioni.

Sebbene i dirigenti non abbiano detto cosa ha spinto Disney Plus a oltre 100 milioni di abbonati, il recente successo di WandaVision Raya and the Last Dragon probabilmente ha aiutato. La prossima grande serie per Disney Plus è The Falcon and the Winter Soldier , in uscita il 19 marzo.

 L’enorme successo di Disney Plus … ci ha ispirato ad essere ancora più ambiziosi e ad aumentare in modo significativo il nostro investimento nello sviluppo di contenuti di alta qualità”, ha dichiarato il CEO Bob Chapek in un comunicato stampa. “In effetti, abbiamo fissato un obiettivo di [più di] 100 nuovi titoli all’anno, e questo include Disney Animation, Disney Live Action, Marvel, Star Wars e National Geographic”.

LEGGI  Come annullare l'abbonamento a Disney Plus

Il successo dello streaming di Disney ha attirato l’attenzione di tutti nel settore. Il co-CEO di Netflix Reed Hastings non pensava fosse possibile che Disney potesse generare 60 milioni di abbonati per Disney Plus entro il suo primo anno, e ora ha superato i 100 milioni di abbonati entro 16 mesi.

I dirigenti Disney avevano originariamente previsto che Disney Plus avrebbe accumulato tra i 60 ei 90 milioni di abbonati entro il 2024. La società ha superato tale obiettivo e ora punta tra i 300 ei 350 milioni di abbonati su tutte le sue piattaforme di streaming (Disney Plus, Hulu, ESPN Plus, Star Plus, HotStar) entro il 2024.

LEGGI  Come scaricare Disney Plus su Smart TV da Samsung a LG

Per cercare di continuare a far crescere la base di abbonati di Disney Plus, Chapek ha ribadito che “l’attività diretta al consumatore è la massima priorità dell’azienda e la nostra solida pipeline di contenuti continuerà ad alimentare la sua crescita”. Ci sono attualmente diverse serie di tutti i principali franchise e marchi in sviluppo, e sembra probabile che più film di medio livello (film che non sono allo stesso livello di Star Wars , Marvel o Frozen ) migreranno a Disney Plus.

Sebbene 100 milioni di abbonati siano un traguardo, gli analisti avranno probabilmente domande sulla ripartizione delle entrate. A dicembre, Christine McCarthy, chief financial officer di Disney, ha annunciato che il 30% della base di abbonati di Disney Plus proviene da Disney Plus HotStar, dove il ricavo medio per cliente è inferiore. Come ha sottolineato a gennaio il vicepresidente delle relazioni con gli investitori di Netflix, Spencer Wang, le entrate complessive sono inferiori.

LEGGI  Disney +: l'elenco completo dei film in catalogo

Tuttavia, non c’è dubbio che la Disney abbia realizzato un’impresa incredibile con Disney Plus. Altri concorrenti, come WarnerMedia e NBCUniversal, stanno cercando di scalare i propri servizi di streaming ma stanno crescendo a un ritmo molto più lento.

Durante l’incontro, il presidente esecutivo della Disney Bob Iger ha ribadito che avrebbe lasciato l’azienda alla fine dell’anno. Questo voto è la sua ultima riunione degli azionisti. Considerando che ha visto l’ideazione e il lancio di Disney Plus, che impresa incredibile andare avanti.