venerdì, Luglio 19, 2024

Gestione software macOS con Homebrew e nix-darwin: dettagli e differenze.

**HOMEBREW E NIX-DARWIN: IL PACKAGE MANAGER CHE MANCAVA SU macOS**

Di suo il sistema operativo macOS non integra un **package manager**, ovvero uno strumento utile per installare e disinstallare applicazioni, anche in maniera automatizzata e da riga di comando. Per gestire i programmi macOS, Apple mette a disposizione unicamente il suo celeberrimo **App Store**. Con il preciso intento di offrire agli utenti della Mela un gestore di pacchetti degno di tale nome, ci ha pensato nel 2009 Max Howell presentando l’idea di **Homebrew**.

Il Software colma il divario tra i programmi disponibili di default su **macOS** e quelle che ciascun utente potrebbe voler installare sul suo sistema. Gli autori di Homebrew ben riassumono la “missione” dell’utilità: “*se aveste mai desiderato installare uno strumento come wget o una nuova applicazione come Firefox, ma ritenete noioso cercare e scaricare i file di installazione autonomamente, Homebrew è la soluzione perfetta per voi*“.

# HOMEBREW: COS’È E COME FUNZIONA

Quando si vuole installare un nuovo programma tramite Homebrew, è sufficiente utilizzare il suo comando da terminale `brew` seguito dal nome del pacchetto che si desidera installare. Homebrew si occupa di scaricare il software desiderato, insieme a tutte le sue dipendenze, e di installarlo correttamente nel sistema.

Distribuito come programma **open source**, Homebrew trae vantaggio da un’estesa comunità di sviluppatori che si occupa della manutenzione del progetto, del suo aggiornamento e sviluppo.

# COME INSTALLARE HOMEBREW

L’**installazione** di Homebrew è un processo molto semplice. Basta aprire una finestra del terminale su macOS quindi incollarvi il comando che segue:

“`bash
/bin/bash -c “$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/HEAD/install.sh)”
“`

Lo script di installazione descrive ogni passaggio. Al termine, ogni utente ha accesso a un vasto **ecosistema software** pronto per essere gestito con un solo comando. Ad esempio, se si desiderasse installare il leggendario `wget`, utilità per scaricare file da Internet, è possibile procedere con il comando che segue:

“`bash
brew install wget
“`

Homebrew installa il pacchetto nella sua directory e crea un **collegamento simbolico** nel percorso `/opt/homebrew`, mantenendo il sistema pulito e organizzato.

# HOMEBREW CASK: PER INSTALLARE APPLICAZIONI MACOS CON FACILITÀ

Oltre alla gestione del software tramite formule, l’applicazione integra anche **Homebrew Cask**, che consente di installare applicazioni macOS, font e plugin in modo simile a come si installano i pacchetti tramite il comando `brew`.

Homebrew Cask è specificamente progettato per…

**NIX-DARWIN: COS’È E QUALI SONO LE DIFFERENZE RISPETTO A HOMEBREW**

Sebbene anche su Windows si siano compiuti enormi passi in avanti (ricordiamo ad esempio il gestore di pacchetti Scoop e Microsoft Winget) è GNU/Linux che, storicamente, ha fatto scuola per quanto concerne i **migliori package manager**.

**NIX-DARWIN: L’APPROCCIO PIÙ POTENTE PER GESTIRE I PACCHETTI SOFTWARE CON MACOS**

Sebbene Homebrew resti un vero e proprio punto di riferimento, nix-darwin offre oggi il modo migliore per **gestire pacchetti** e configurazioni di sistema su macOS.

Come sottolinea Davis Haupt, interfacciarsi con le varie parti dell’ecosistema nix non è propriamente semplice per i principianti. Per iniziare a **usare nix su macOS…

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: