HomeNotizieLe tue chiamate Zoom potrebbero presto diventare molto più fisiche

Le tue chiamate Zoom potrebbero presto diventare molto più fisiche

Farsi notare durante una chiamata Zoom potrebbe presto essere molto più semplice grazie a un nuovo aggiornamento in arrivo al servizio.

La piattaforma di videoconferenza ha annunciato che sta portando il riconoscimento dei gesti nelle sue versioni desktop di Zoom, offrendo agli utenti un modo molto più semplice per catturare l’attenzione.

Al momento, saranno supportati solo due gesti, ma sono piuttosto importanti – Pollice in su e Alza la mano – quindi dovresti essere in grado di ottenere facilmente i riflettori.

Il nuovo riconoscimento dei gesti di Zoom

Il riconoscimento dei gesti era presente da un po’ di tempo in alcune versioni di Zoom, in particolare nelle app per iPad e iPhone dell’azienda, ma questo segna la prima volta che la funzione sarà disponibile sulle sue app desktop.

L’esecuzione di uno dei due gesti inclusi visualizzerà l’emoji pertinente nella riunione stessa, fornendo un modo utile per rispondere o reagire se ti trovi in ​​un luogo particolarmente rumoroso o affollato.

Gli utenti avranno bisogno della versione 5.10.3 o più recente per utilizzare il riconoscimento dei gesti, che può essere abilitato a livello di account, gruppo o utente, sebbene sia disabilitato a livello di client per impostazione predefinita.

Zoom lavagna

Inoltre, la società ha anche annunciato il lancio di Zoom Whiteboard nel tentativo di contribuire a rafforzare la collaborazione online . L’esperienza della lavagna online “completamente ricostruita” è descritta come “una tela digitale persistente, espandibile”, che offre forme, connettori, note adesive, aggiunta di immagini e altre funzionalità.

L’azienda afferma che la lavagna Zoom aggiornata semplifica la replica dello spirito di collaborazione in ufficio tra i team remoti, in casi d’uso diversi come l’istruzione, la formazione e la gestione dei progetti.

Altrove, Zoom ha anche introdotto una serie di nuovi aggiornamenti e aggiornamenti in quanto sembra tenere il passo con i suoi rivali.

Ciò include una maggiore visibilità delle attività o degli host delle breakout room, la possibilità di creare una libreria centrale di sondaggi per le riunioni e la richiesta agli utenti con un accesso e-mail di lavoro che non dispongono dell’autenticazione a due fattori di inserire una password monouso quando Zoom rileva un accesso sospetto.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial