nwtflix sbloccare parental mode

I più piccoli della casa sono cresciuti tra computer, tablet e smartphone. Una vicinanza alle nuove tecnologie che li rendono veri esperti in questo tipo di dispositivi e che molte volte, ci danno lezioni autentiche agli altri. Un chiaro esempio di ciò è quanto accaduto in casa dello scrittore irlandese Ed O’Loughlin con la figlia di soli dodici anni protagonista di questa storia che è già virale sui social.

La minorenne ha tirato fuori la sua intelligenza per disattivare il controllo parentale che i suoi genitori avevano installato su Netflix. Ed è che la piattaforma consente questo tipo di controlli in modo che i bambini non accedano a contenuti non appropriati alla loro età se non tramite una password precedentemente stabilita nella configurazione . Lo stesso O’Loughlin era incaricato di rendere pubblica l’impresa di sua figlia attraverso il suo profilo sul social network Twitter.

È bastato che la bambina mettesse un po ‘di grasso sulla tastiera del telecomando, solo pochi minuti prima che suo padre usasse il telecomando per digitare il codice. In questo modo, le dita del genitore hanno pulito le chiavi dei numeri appartenenti alla password di sblocco. Dopo diversi tentativi con diverse combinazioni, la ragazza è riuscita a bypassare il controllo parentale e godersi l’intero catalogo Netflix.

Ma cosa voleva vedere la figlia di O’Loughlin su Netflix che non faceva parte dell’offerta dei bambini? Secondo lo scrittore irlandese, sua figlia voleva vedere “The Umbrella Academy”, una fiction catalogata per persone con più di sedici anni.