HomeAmazonQuesta estensione mostra quali marchi su Amazon sono in realtà sempre di...

Questa estensione mostra quali marchi su Amazon sono in realtà sempre di Amazon

Una nuova estensione del browser promette di mostrarti quali prodotti nei risultati di ricerca di Amazon sono venduti da marchi di proprietà o esclusivi di Amazon, dandoti un’idea migliore di chi sta vendendo ciò che stai acquistando. Si chiama Amazon Brand Detector e utilizza un elenco di marchi Amazon creato da The Markup , insieme a filtri e altre tecniche ( dettagliate qui ) per rilevare ed evidenziare i prodotti che fanno parte del programma Our Brands di Amazon.

The Markup ha creato questa estensione dopo la sua indagine su come Amazon classifica i suoi marchi interni nei risultati di ricerca e afferma che lo strumento (disponibile per browser simili a Chrome e Firefox ) è progettato per rendere le ricerche più trasparenti. Quando l’abbiamo testato, ha ovviamente evidenziato i prodotti Amazon Basics ed Essentials, ma ha anche attirato l’attenzione su risultati altrimenti indistinguibili da quelli non affiliati ad Amazon: un guinzaglio per cani etichettato come prodotto da Panykoo, calze di Teebulen, un maglione di Ofeefan .

Alcuni dei prodotti in evidenza sono ovviamente affiliati ad Amazon, altri meno.
Il markup dice che allo strumento potrebbero mancare alcuni prodotti venduti da Amazon e ho scoperto che è vero.

Sebbene Amazon abbia contrassegnato alcuni di questi risultati come “in primo piano dai nostri marchi”, non è stato così per tutti. Anche il testo di avviso è piccolo e grigio, il che lo rende facile da perdere se stai navigando casualmente (soprattutto perché potrebbe non esserci alcun avviso dell’affiliazione sulla pagina del prodotto effettiva) e non viene visualizzato su tutti i risultati strumento evidenziato.

Senza l’evidenziazione dello strumento, sarebbe facile perdere il messaggio “in evidenza dai nostri marchi” su questi calzini.

Amazon non è necessariamente oscuro su questi marchi: ha una pagina che elenca i suoi “marchi esclusivi privati ​​e selezionati”, molti dei quali hanno nomi che sembrano legittimi: Happy Belly, Wag, Nature’s Wonder. Alcuni sono private label di proprietà di Amazon, mentre altri sono “scelte curate” vendute esclusivamente su Amazon ma non necessariamente gestite dall’azienda.

Facendo clic sulle pagine del negozio, c’è uno spettro di marchi Amazon. Basic Care ha un grande logo Amazon proprio in alto, Stone e Beam osservano che i suoi prodotti sono “esclusivamente su Amazon” e i nomi dei prodotti di Rivet sono preceduti da “Marchio Amazon”. Nel frattempo, il marchio di Amazon non appare sulla pagina Goodthreads a meno che non guardi fino alla fine di un video intitolato “Autunno 2021”. La maggior parte dei prodotti Goodthreads avrà la frase “Un marchio Amazon” da qualche parte nella pagina, ma non è sempre in primo piano.

Amazon ha una pagina che elenca alcuni, ma non tutti, i suoi marchi, con collegamenti alle pagine dei loro negozi.

La pagina inoltre non contiene tutti i marchi di Amazon: ci sono marchi di zuppa di lettere evidenziati da Amazon Brand Detector come Weeso e altri marchi come Daily Ritual, che sono apparsi spesso nei risultati di ricerca. Nonostante “Un marchio Amazon” sia elencato come una caratteristica del maglione Daily Ritual che è apparso nei miei risultati di ricerca, quel marchio non è nella pagina “I nostri marchi” di Amazon.

Come sottolinea ProPublica , i negozi di alimentari tradizionali hanno da tempo i propri marchi a marchio privato, sebbene negozi come Kroger e persino Walmart operino su scala leggermente più piccola: gli articoli sono più nascosti nella terza pagina dei risultati di ricerca che in fondo livello di uno scaffale. E, come ha detto a ProPublica un consulente di venditori Amazon di terze parti , i marchi di Amazon occupano spazio nell’ambita prima pagina dei risultati di ricerca che potrebbero andare ad altri marchi (alcuni dei quali potrebbero avere recensioni più positive o numeri di vendita più elevati). Amazon ha negato di favorire i suoi marchi nei risultati di ricerca, sebbene The Markup abbia un’indagine approfondita su come l’azienda valuta i suoi risultati.

Sapere quali prodotti sono venduti da Amazon può o meno influenzare la tua decisione di acquisto, ma è comunque interessante vedere i risultati.

Per alcuni clienti, potrebbe non importare chi vende i prodotti, purché siano decenti. Ma se sei il tipo di persona a cui piace sapere da dove provengono le cose che acquisti (o che non vuole dare ad Amazon più soldi del necessario), potrebbe valere la pena installare l’estensione Amazon Brand Detector. Per lo meno, i risultati potrebbero finire per essere interessanti: ci sono state alcune volte durante i test in cui ho detto “Eh… non avrei immaginato che provenisse da Amazon”.

Il Markup afferma che l’estensione “non raccoglie alcun dato” e che dovrebbe essere compatibile con altre estensioni, come quelle che cercano recensioni di prodotti false.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial