HomeCuriositàUna breve storia dei podcast

Una breve storia dei podcast

Il podcast è una trasmissione “radio” diffusa via Internet, scaricabile e archiviabile in un lettore MP3 o sullo smartphone.  Letteralmente podcast sta per “Personal Option Digital Casting” e deriva dall’unione “iPod” (il leggendario lettore multimediale di Apple) con “Broadcast”, vale a dire la trasmissione di informazioni a un insieme di riceventi non prestabilito.

Qual è, quindi, la differenza tra podcasting e streaming? Nel primo caso la fruizione è libera, asincrona, nel secondo la trasmissione è “live”, in tempo reale.
Detto in parole povere, i podcast sono episodi audio caricati online che possono essere ascoltati grazie un client. Il software riceve automaticamente le nuove puntate. Come? Il vettore su cui queste viaggiano e vengono distribuiti i contenuti audio è un feed RSS, come per i siti Web. L’utente si “abbona” a un podcast e riceve automaticamente le nuove puntate, che può decidere di scaricare automaticamente, per esempio quando è sotto WiFi.

La breve storia dei podcast

I talk show radiofonici esistevano su Internet negli anni ’80-’90, così come gli RSS inventati da Dave Winer . Ha scoperto come condividere i file multimediali nell’RSS. Per un suo amico, giornalista e conduttore radiofonico Christopher Lydon, Winer ha creato un feed RSS con colloqui audio con scienziati, politici e altre persone interessanti e Lydon ha trasmesso quei file MP3 con dialoghi in diretta alla radio. Ora possiamo chiamare quelle interviste audio registrate l’ antenato dei podcast come li conosciamo.

Poi, la storia è andata oltre. Se cerchi su Google ” il primo podcast in assoluto “, probabilmente vedrai il nome: Adam Curry . Lui e Dave Winer sono accreditati come i pionieri e gli inventori del podcasting, ed ecco perché. Curry era un ex VJ di MTV e amico del giornalista radiofonico Winer di cui abbiamo parlato prima. Insieme hanno avviato il podcast – ” Daily Source Code ” sulle notizie sui podcast nel 2004 che puoi ancora ascoltare . Il primo episodio è stato registrato nell’auto di Curry mentre si recava dal Belgio ai Paesi Bassi. Lo spettacolo è diventato molto popolare, alcuni altri podcast hanno iniziato ad apparire e Curry ha inventato un iPodder con script RSS per iPod che permetteva di scaricare i nuovi episodi di podcast direttamente sull’iPod collegato a un computer e di ascoltarli in movimento e questo è stato molto simile a una rivoluzione nel consumo dei media.

Basato sulle funzionalità di iPodder, il programma iPodderX è stato inventato nel 2014 ed è stato immediatamente citato in giudizio da Apple a causa del suo nome. Anche se, un anno dopo, nel 2005, Apple ha aggiunto la sezione Podcast su iTunes. La parola “podcast” è apparsa più o meno nello stesso periodo in cui l’editorialista del Guardian e il giornalista della BBC Ben Hammersley hanno unito ” iPod ” e ” Broadcasting “:

“Ma come chiamarlo? Audioblog? Podcasting? Guerilla Media?” ,- scrisse Hammersley sul quotidiano The Guardian , e divenne immediatamente la Parola dell’anno nominata dal New Oxford American Dictionary.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial